Monthly Archives: ottobre 2016

Disarmo dei Vitelli

disarmo-vitellisabato 15 io (Maria Venezia), Giovanni Bocchino (GSNE), Gaetano Proietto, Giampaolo Pinto e Angela (GPG) abbiamo cominciato il disarmo totale dei Vitelli.

Verso le 12 siamo entrati io, Bocchino e Angela poichè saremmo dovuti scendere fino al “fondo fondo” e dopo tre ore sarebbero entrati Gaetano e Giampaolo per raggiungerci in risalita. La grotta era (come ci si poteva aspettare) molto bagnata già al primo pozzetto. Superata la seconda strettoia a -270, abbiamo percorso il meandro (molto bello) in alto sulle pareti, dove possibile, o in acqua fino alle ginocchia; giunti sul pozzo (di circa una 20 di metri) Bocchino è sceso facendosi una doccia in quanto la corda scendeva proprio sotto una cascatella così, essendo già quasi tutti bagnati e infreddoliti, si è deciso di disarmarlo e cominciare ad uscire. Sul primo pozzo a -270 ci siamo incontrati con Giampaolo e Gaetano è si è cominciato il disarmo.

Sono rimasti armati: gli ultimi due pozzetti del fondo fondo, i traversi e la risalita sotto ai pozzi Moana, la catena su pozzo Paura è stata tolta e la corda sul P40 (pozzo Carmen) è stata solo tirata su poiché avevamo finito i sacchi vuoti e ne portavamo fuori già 7 di cui uno totalmente squarciato al fondo.

Quindi dal trivio in sù la grotta è rimasta armata tranne il pozzetto dopo il massone la cui corda presentava una lesione ed è stata smontata, mentre il pozzo d’ingresso è stato disarmato. Tutte le bottiglie di plastica disperse in vari punti della grotta sono state portate fuori insieme alla bobina di cavo telefonico.

Usciti intorno alle 21 ci siamo mangiati 1 kg di spaghetti aglio e olio da Michele.

Per la squadra Maria Venezia

Corso di II livello CNSS-SSI “Biologia delle acque sotterranee”

Commissione Nazionale Scuole di Speleologia della Società Speleologica Italiana
Coordinamento Scuole Regione Campania, Molise e Basilicata

in collaborazione con
la  Scuola di Speleologia di Summonte del Gruppo Speleologico Natura Esplora
la Scuola di Speleologia Vallo di Diano del Gruppo Speleo Alpinistico Vallo di Diano

Corso di II Livello

Biologia delle acque sotterranee

130

con il patrocinio

 Federazione Speleologica Campana

Fondazione Musei Integrati dell’Ambiente

Lagap – Libera Associazione Guide Ambientali-escursionistiche Professioniste

Laboratorio Ipogeo Salentino di Biospeleologia «Sandro Ruffo»

 


28 e 29 gennaio 2017
Pertosa (SA) presso MIdA01

Programma

Sabato 28 gennaio 2017

  • 9.00 Registrazione dei partecipanti
  • 9.20 Presentazione del corso
  • 9.30 Le acque sotterranee: idrogeologia carsica e sorgenti – Rapporto tra acqua sotterranea e superficiale
  • 11.00 Pausa caffè
  • 11.30 Gli animali stigobi e le province stigofaunistiche italiane
  • 12.30 Ecologia degli acquiferi carsici
  • 13.30 Pausa pranzo
  • 15.30 Metodi di raccolta e di studio degli animali delle acque sotterranee
  • 16:30 Un caso studio in biogeografia ed ecologia: i crostacei anfipodi
  • 17.30 Pausa caffè
  • 18.00 Adattamento degli organismi cavernicoli: ritmi biologici
  • 19.00 Inquinamento e bioindicatori: stigodiversità e disturbo antropico
  • 20.00 Chiusura del corso
  • 20.30 Cena sociale

Domenica 29 gennaio 2017

  • ore 9.30 Esercitazione presso le grotte di Pertosa-Auletta

RELATORI
Salvatore Inguscio, Mario Parise, Vittorio Pasquali, Fabio Stoch, Luisa Auletta.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 60,00
Da versarsi all’accreditamento. Comprende la partecipazione al corso, il pranzo e la cena sociale del sabato

ISCRIZIONE
La scheda iscrizione deve essere inviata entro il 22 gennaio 2017 a francesco.maurano@gsne.it

CREDITI
Per i partecipanti afferenti alla CNSS-SSI la partecipazione sarà valida ai fini del mantenimento dell’incarico di Istruttore (cfr. Regolamento CNSS-SSI Art.17 “Designazione e decadenza degli I.T.”)

Corso valevole come aggiornamento per i soci LAGAP

PERNOTTO
Sarà possibile pernottare in maniera gratuita con materassino e sacco a pelo presso la sede del GSAVD a Pertosa


La Direzione del Corso si riserva di apportare eventuali modifiche al programma in base alle esigenze organizzative

Scarica la locandina (pdf)

Scarica la scheda iscrizione (doc)