Monthly Archives: settembre 2019

XXII corso di I livello

Commissione Nazionale Scuole di Speleologia
della Società Speleologica Italiana

Scuola di Speleologia di Summonte
del Gruppo Speleologico Natura Esplora

direttore Giovanni Bocchino

XXII corso di I livello

10 ottobre – 21 novembre 2019

con il patrocinio della Federazione Speleologica Campana e del Parco Regionale del Partenio

direttore del corso Alessandra Lanzetta

Programma

Date e oraAttività
10/10/2019 ore 20.30Presentazione XXII Corso di I livello.
Attrezzatura individuale e collettiva
Progressione in ambiente ipogeo
12 - 13/10/2019Esercitazione in parete: Ripe della Falconara
17/10/2019 ore 20.30Geomorfologia e Speleogenesi Carsica
19 - 20/10/2019Esercitazione in parete: Ripe della Falconara
24/10/2019 ore 20.30Prevenzione dagli incidenti
27/10/2019Grotta Verticale : Monti Alburni
07/11/2019 ore 20.30Cavità Artificiali e Grotte d'Interesse Archeologico
Tecniche e strumenti per il rilievo topografico in Ipogeo
9 - 10/11/2019Cavità artificiale con esercitazione di rilievo. Grotta Verticale: Monti Picentini
14/11/2019 ore 20.30Biospeleologia, la vita animale in grotta.
Ecologia e salvaguardia dell'ambiente carsico
17/11/2019Grotta Verticale : Monti Alburni
21/11/2019 ore 20.30Storia, esplorazioni ed organizzazione della Speleologia.
La Documentazione Speleologica: Immagini, Catasto, Biblioteche
Chiusura corso

E’ attiva una convenzioni con l’Università degli Studi del Sannio per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria del corso

Per informazioni
informazioni@gsne.it 
oppure 3925101324 o 3297932399

Modulo iscrizione

Regolamento

La quota d’iscrizione è di 100€ e può essere versata con:

  • bonifico bancario sull’IBAN IT44K0501803400000000228073 intestato a Gruppo Speleologico Natura Esplora con causale Iscrizione XXII corso di Nominativo
  • mediante PayPal

    Iscrizione corso di


  • direttamente alla segreteria del gruppo

Relazione campo estivo Alburni 2019

Si è svolto dal 10 al 18 agosto 2019, il tradizionale campo speleologico sul massiccio dei Monti Alburni. Promosso dal Gruppo Speleologico Natura Esplora e dal Gruppo Grotte Grottaglie, ha visto segnare un’importante novità sotto il profilo della scelta organizzativa. Dopo decenni di esplorazioni, che hanno visto, nel casone dell’Ausineto nel Comune di S. Angelo a Fasanella e nel casone Aresta nel Comune di Petina, la base logistica principale dei campi, quest’anno per la prima volta, avendo individuato nuove aree di lavoro nella parte più lontana e inesplorata del Massiccio, si è scelta la suggestiva valle dei Piani di S. Maria nel Comune di Castelcivita, come campo base principale, riproponendo nella faggeta gli standard tecnici e logistici dei casoni.

Leggi la relazione completa